Salta navigazione.
Home

La Provincia sostiene la nascita di una rete di associazioni di lavoratori della conoscenza

Milano 19 novembre 2008. La Provincia di Milano sostiene la nascita di una rete delle associazioni dei lavoratori della conoscenza fino ad oggi privi di una rappresentanza. Sono consulenti, creativi, esperti di marketing, amministrazione e organizzazione aziendale, lavorano per le imprese e le pubbliche amministrazioni, sono in maggior parte donne, moltissimi sono over 45, non appartengono a nessun ordine o albo professionale e non sono artigiani; sono professionisti che da anni cercano di darsi una rappresentanza e ora, grazie al fattivo sostegno della Provincia, ci stanno riuscendo. Diverse associazioni si sono messe in rete, hanno messo in comune le proprie conoscenze e hanno sviluppato la propria attività di sostegno ai professionisti. A beve disporranno di uno spazio di incontro comune messo a disposizione dalla Provincia.

La Provincia di Milano ha deciso di bloccare l'accesso a Facebook

Milano 18 novembre 2008. La Provincia di Milano ha deciso di bloccare l'accesso a Facebook e ad altri 29 siti Internet. La ragione del blocco all'accesso sta nell'eccessivo uso da parte dei dipendenti. I picchi di traffico, specie per Facebook, infatti nell'ultimo mese erano divenuti altissimi.
I dipendenti della Provincia di Milano che ritengono Facebook uno strumento utile al proprio lavoro possono comunque fare richiesta di abilitazione al sito al dirigente del proprio settore che può, sotto la propria responsabilità, dare l'autorizzazione.
Ufficio stampa Provincia di Mi

Boscagli: dal 20/11 osservatorio minori on line

Milano, 18 novembre 2008. Dal prossimo 20 novembre sarà possibile accedere online all'Osservatorio regionale sui minori della Lombardia. In occasione della giornata internazionale dell'infanzia, verrà infatti aperta, sul sito dell'assessorato regionale alla Famiglia, una pagina appositamente dedicata all'Osservatorio. Vi si potrà, per la prima volta, trovare una vera banca dati sui minori suddivisa nelle tre aree: popolazione, famiglia e giustizia.
L'anteprima del sito è stata presentata oggi nel corso della riunione dell'Osservatorio alla quale ha partecipato l'assessore regionale alla famiglia e solidarietà sociale Giulio Boscagli, che ne è anche il presidente.

Milano - Giustizia, parte "Conciliamo" con l'aiuto della Regione

Milano, 17 novembre 2008. Il presidente della Lombardia, Roberto Formigoni, ha partecipato oggi alla presentazione dello sportello "Conciliamo", al Palazzo di Giustizia, avviato anche con il pieno appoggio e il sostegno concreto (100.000 euro) della Regione. Motivo, il "vivo apprezzamento" - come ha ricordato lo stesso Formigoni - per l'iniziativa di Livia
Pomodoro (presidente del Tribunale di Milano) e di Giuseppe Grechi (presidente della Corte d'Appello), che dà impulso alla conciliazione come metodo di risoluzione delle controversie. Una novità assoluta in Italia. E la Lombardia "è pronta a mettere la propria esperienza a disposizione delle altre regioni che vorranno seguire l'esempio", ha assicurato Formigoni.

Provincia di Milano e Unione del Commercio firmano un protocollo d'intesa per lo sviluppo del sistema turistico

Milano 14 novembre 2008. Il presidente della Provincia di Milano, Filippo Penati, e il presidente dell'Unione del Commercio, Carlo Sangalli, hanno firmato un protocollo d'intesa in cui le due istituzioni si impegnano a lavorare in sinergia per la valorizzazione e lo sviluppo dell'offerta turistica dell'area metropolitana milanese.
Questo accordo rientra nella volontà della Provincia di Milano di collaborare con gli altri soggetti del territorio per svolgere appieno il suo ruolo in un settore come quello del turismo, che diventerà protagonista della vita e dell'economia milanese da qui al 2015, anno in cui si terrà l'Expo, e anche dopo.

Milano - Oltre 1,5 milioni per sostegno artigiani

Milano, 13 novembre 2008. Per iniziativa dell'assessore all'Artigianato e Servizi, Domenico Zambetti, Regione Lombardia ha approvato le nuove azioni da avviare nell'ambito della convenzione con l'Ente Lombardo Bilaterale dell'Artigianato (ELBA). Si tratta di un nuovo pacchetto di interventi dedicato al comparto artigiano, per il sostegno dell'occupazione e della sua competitività, frutto della condivisione tra Regione, associazioni artigiane e organizzazioni sindacali, che amplia la collaborazione e le iniziative avviate a partire dal Protocollo d'intesa del 2006 su queste tematiche. Il finanziamento regionale ammonta a 1.045.000 euro, ai quali si sommano risorse del sistema bilaterale per 535.000 euro.

Teatri sempre importanti per i lombardi

Milano, 12 novembre 2008. "Per i lombardi la cultura resta un fatto importante anche nei momenti di crisi e i dati di oggi lo dimostrano. La loro spesa complessiva per frequentare i teatri è infatti rimasta immutata: semmai hanno risparmiato sugli optional". L'assessore alle Culture, Identità e Autonomie, della Lombardia, Massimo Zanello, interpreta così la "fotografia" sull'attività teatrale in Lombardia fornita oggi dalla SIAE nel corso di un incontro che si è svolto al Teatro Litta di Milano, presenti le rappresentanze degli operatori del settore.
A fronte infatti di un calo di introiti al botteghino di solo il 2,30% (35.845.170 euro nel primo semestre 2008, contro i 36.688.023 del primo semestre 2007) viene riscontrata una diminuzione del 15,86% nel volume d'affari complessivo (44.310.131 contro 52.783.078). In parole povere, sono drasticamente calate sia le entrate della parte accessoria allo spettacolo (bar, parcheggi, programmi di sala), sia le sponsorizzazioni a vario titolo. Ma anche all'interno di questo dato d'insieme, che interessa tutta la regione, si notano differenze significative da provincia a provincia. "In particolare - ha proseguito Zanello - guardiamo con fiducia ai numeri di Milano, che danno un aumento del 30% delle entrate 2008 nel teatro e con altrettanta soddisfazione alla riuscita di iniziative da noi sostenute, come il Circuito Lirico dei Teatri di Tradizione a Como, Pavia, Cremona, Bergamo e Brescia, o come 'Oltre il Palcoscenico' che ha fatto lievitare in maniera

Milano - Obiettivo "sicurezza alimentare"

Milano 12 novembre 2008. Movimento consumatori esprime soddisfazione per il Progetto pilota multietnico sulla Sicurezza alimentare nel commercio, nella somministrazione e nella ristorazione promosso da EbiTer Milano ed EBT pubblici esercizi in collaborazione con Asl Città di Milano; l'iniziativa, che prevede dei corsi di formazione multilingue, è particolarmente opportuna, in un momento in cui la sicurezza degli alimenti che consumiamo è, senza dubbio, una priorità.
La notizia che a Milano finalmente si dedichi attenzione all'educazione igienico- sanitaria degli stranieri che lavorano nel commercio e nella somministrazione di alimenti è un segnale positivo. Proprio nella nostra città è possibile scegliere tra una moltitudine di ristoranti ed esercizi di vendita a carattere etnico e riteniamo che questa sia una ricchezza non solo gastronomica, ma anche culturale. Tuttavia spesso si rilevano, proprio in questi casi, carenze igienico sanitarie che mettono a rischio la salute dei cittadini e derivano non solo dalle materie prime importate, ma anche dalle scarse conoscenze degli addetti che operano in questo settore.

Lombardia. Firmato patto per il trasporto pubblico locale

Milano, 11 novembre. Scatta la maxi-riforma del trasporto pubblico in Lombardia. Una riforma condivisa da tutti i soggetti coinvolti (Regione, Enti locali, aziende, sindacati, associazioni di consumatori), frutto del confronto e del metodo di partenariato attuato attraverso il Tavolo del Trasporto pubblico locale (Tpl) istituito un anno fa, e che punta a una più efficace risposta alle esigenze di mobilità dei cittadini.
Quindi più servizi, più qualità (regolarità, affidabilità, puntualità, comfort), più integrazione modale e tariffaria, più informazione all'utenza, rinnovo del parco treni e autobus, che sono, del resto, gli obiettivi indicati nel Patto per il Trasporto pubblico locale, firmato oggi, dopo un lungo lavoro, fra Regione Lombardia, Province, Comuni capoluogo, ANCI Lombardia, Associazioni e imprese di Tpl, imprese ferroviarie (Rfi, Trenitalia e Ferrovie Nord), sindacati confederali del settore dei trasporti, associazioni di utenti, consumatori e pendolari.

Brunetta/Formigoni, Lombardia apripista della P.A. digitale

Milano, 10 novembre 2008. Regione Lombardia come apripista dell'innovazione della Pubblica Amministrazione in Italia. E' questo il senso dell'Intesa firmata questa mattina al Palazzo Pirelli dal ministro per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione, Renato Brunetta, e il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni. Un Protocollo di intesa "per la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione e la realizzazione di servizi avanzati per cittadini e imprese", al quale la Regione arriva preparata perché "da anni - come ha sottolineato Formigoni - ha fatto concretamente dell'innovazione e dello sviluppo della società dell'informazione una delle dimensioni prioritarie di una Pubblica Amministrazione caratterizzata da vicinanza ai cittadini e alle imprese, semplificazione ed efficienza".

Lombardia. Le imprese artigiane di immigrati sono il 9,2%

Milano, 06 novembre 2008. E' un fenomeno ormai rilevante quello dell'immigrato in Lombardia diventato imprenditore artigiano, fenomeno che è stato analizzato da una ricerca dell'IreR (Istituto Regionale di Ricerca), presentata oggi in un convegno a Milano. "Una realtà che - come l'ha descritta l'assessore all'Artigianato e Servizi, Domenico Zambetti - dimostra come siamo una Regione aperta al mondo e a chi, da diverse parti del mondo, sceglie la Lombardia come casa per costruirsi non solo un'attività imprenditoriale ma anche la prospettiva di una vita". E i numeri lo confermano: si parla infatti di un 9,2% di imprese artigiane nate dall'immigrazione, cioè circa 24.000 su un totale di 267.000. Un fenomeno, quindi, sostanzialmente positivo, ma che nasconde talora risvolti che meritano attenzione.

Lombardia - Immigrati. Boscagli: lingua italiana chiave dell'integrazione

Milano, 06 novembre 2008. Sono oltre 3.100 gli adulti immigrati in Lombardia che si sono iscritti, nel 2007, ai corsi d'italiano gratuiti del progetto "Certifica il tuo italiano: La lingua per conoscere e farsi conoscere. Una sperimentazione della Regione Lombardia", nato in collaborazione con il Ministero del Lavoro,
della Salute e delle Politiche sociali, con l'Ufficio Scolastico regionale e con la Fondazione ISMU (Iniziative e Studi per la Multietnicità) di Milano.
Quasi 1.200 di coloro che hanno frequentato il corso hanno già superato gli esami e ottenuto la certificazione linguistica L2, utile per inserirsi meglio anche nel mondo del lavoro.

Radio Scuola - Ascolta le interviste sulla "Riforma" a Valentina Aprea e a Attilio Paparazzo

Valentina Aprea F.I.

Attilio Paparazzo CGIL

Se desideri ascoltare le interviste clicca

Lombardia. Sanita', 800.638.638 nuovo numero cup regionale

Milano, 13 ottobre 2008. Entra in funzione da oggi il nuovo numero del Centro Unico di Prenotazioni regionale, collegato alle strutture ospedaliere del territorio lombardo. Per prenotare esami e visite mediche negli ospedali aderenti al Cup regionale, bisognerà quindi chiamare il numero 800.638.638, che prende così il posto dell'803.000 (comunque ancora attivo per i prossimi due mesi).
Per tutto il resto (orari, modalità, ecc.) il servizio non subisce mutamenti. L'elenco delle strutture sanitarie che ad oggi aderiscono al Cup regionale sono sul sito internet www.crs.lombardia.it (al link "prenotazione telefonica - aderenti al servizio").

Condividi contenuti